Tag

, , , , , , , ,

Rieccomi. Pausa finita. Era ora.

Impegnarsi per qualche tempo in attività fuori dal consueto ordinario può rivelarsi un esercizio utile, sapete. Forse non ai fini delle attività medesime, ma di certo costituisce una deviazione che può insegnare una cosa o due.
La prima, è imparare a distinguere fra ciò che si è in grado di gestire e ciò che in quel momento proprio non c’è verso. La seconda, è che il tran-tran quotidiano non è poi così male. Anche ove si tratti di una relativa normalità di basso profilo (o venga vissuta come tale), se funziona, è meglio tenersela stretta.

Nel frattempo, la bella stagione ha consumato tutto il proprio fulgore; me ne rimane solo un vago ricordo, eccetto una lunga teoria di limpidi cieli azzurri declinati in quieti tramonti. Peccato. Saprò farne miglior tesoro l’estate prossima.
Per intanto, anche l’autunno ha il suo fascino, sia pure un po’ umido, freddino e decadente. Anzi, di solito è proprio questo periodo dell’anno a suggerirmi dei punti fermi e regalarmi improvvise intuizioni. Non è detto che si rivelino fra le migliori, ma di certo sanno suscitare forte curiosità.

E’ ottobre, regni sorgono e regni cadono, e a me vengono in mente nuove idee. Alcune ardite, altre un po’ folli. Il tempo dirà quali siano davvero buone e destinate a diventare qualcosa più di semplici idee, e quali invece finiranno in qualche angolo sperduto della memoria, come piccoli sogni bizzarri.

Go on.
And on.

U2October

 

________
Foto di apertura tratta da questa pagina web.

Annunci